Link

Altre Squadre

Contattaci

Partita di Giovedì 13 Ottobre 2016

Parziali
1° quarto : 13-20
2° quarto : 16-13
3° quarto : 15-5
4° quarto : 11-25
Squadra in casa: A.S.D. Roosters
Squadra fuori casa: Primultini Basket Marano
Sede: Palasport Dueville - Via Dello Sport 22 - DUEVILLE (VI)
Ora: 21:15
Risultato: 55-63
Terzo incontro di campionato e ulteriore scontro di cartello. In quel di Dueville si incontrano i Galletti ed i neri del Lavasplendor Marano, altra squadra di vertice dello scorso campionato. Reduci dalla sconfitta con il Malo, i biancorossi vicentini nutrono propositi di immediato riscatto. La gara è diretta da una coppia arbitrale di lunga esperienza, segno che anche la federazione ritiene la partita tra le più importanti della giornata. Inizia il match. I biancorossi di casa attaccano a testa bassa, forzando tiri, cercando passaggi improbabili, perdendosi l'avversario in fase difensiva, vagando per il campo senza costrutto. Certo tanta buona volontà, tanto impegno, tanta corsa ma anche tanta confusione che tutto vanifica. Uno spreco enorme di energie sia fisiche che nervose che non porta a niente. Più squadra il Marano, buoni interpreti, un gioco semplice ma funzionale, e specialmente calma e tranquillità, tiri effettuati al momento giusto e discrete percentuali realizzative. Ecco perchè il finale del 1^ quarto , 20 a 13 per gli ospiti, non stupisce, è la logica conseguenza di quanto visto sul parquet. La temperatura sulla panca vicentina sale; coach De Mattini richiama, sprona, incita i suoi. Inizia il secondo quarto e qualcosa cambia ; i Galletti forzano qualche tiro in meno, qualche pallone finalmente è giocato al limite del tempo consentito, si vede un gioco più fluido, più efficace. Qualche chiusura difensiva ben fatta mette un freno allo strapotere in attacco degli ospiti, e la maggior efficacia a rimbalzo comincia a chiedere un po' di "lavoro" anche ai neri ospiti. Si va al riposo lungo sul 33 a 29 per il Marano, con i padroni di casa ancora a rincorrere. L'inizio della ripresa ci mostra un'altra squadra. Cambia la tattica difensiva, i biancorossi si schierano a zona e il cambiamento paga. Punto su punto, dopo essere stati sotto anche di 11, la rimonta inizia e porta i Galletti a un più 6 alla fine del terzo quarto. Pronte chiusure difensive, tiri finalmente ben "scelti", raddoppi puntuali permettono il sorpasso . Il Marano di contro non trova le giuste contromisure e subisce la veemenza dei padroni di casa. Tutto a posto allora? Non proprio, sempre tanti gli errori dalla lunetta, i tiri liberi proprio non appartengono al dna di questa squadra. Quarto quarto, ultimo sforzo. Basta mantenere i nervi saldi e la testa sgombra e continuare col gioco mostrato nella ripresa. Qualcosa però si inceppa nei meccanismi di gioco dei biancorossi all'improvviso si rivede la squadra del primo tempo, arruffona, sconclusionata, fatta da 5 solitari, di "team" neanche a parlarne. Il Marano ringrazia e ne approfitta, canestro dopo canestro se ne va, scava un solco e non si fa più riprendere. Finisce 63 a 55 con un parziale da brividi di 25 a 11 nell’ultimo quarto. La compagine di casa si è liquefatta, all'improvviso sono mancate le forze, la concentrazione, la volontà. L'impegno no, quello c'è stato, ma da solo non basta certo a vincere le partite. E adesso tutto si complica. La vetta comincia a farsi lontana. Certo niente è compromesso alla terza di campionato, ma è indispensabile un'inversione di tendenza. Tanto il lavoro per i tecnici, ma creare una squadra da 12 solisti è la priorità. Alcune situazioni vanno stigmatizzate, altre affrontate e risolte. Possiamo non condividere tutte le scelte tecniche, dal modulo ai partecipanti, a qualche cambio magari tardivo o non fatto, ma sicuramente nella situazione venutasi a creare non era facile trovare soluzioni. La "panchina" ha provato a vincerla comunque e non gli è andata bene. Adesso ci sono 15 giorni a disposizione per sistemare alcune "situazioni", vediamo di approfittarne. La prossima gara deve essere quella della svolta, in tutti i sensi. E alleniamoci ai tiri liberi, se il 35% della settimana scorsa era da "piangere", il 20% di stasera fa ribrezzo.
commento di Anonimo
maglia giocatore tiri liberi tiri da 2 tiri da 3 palle perse palle rubate rimbalzi assist falli fatti falli subiti punti
4 Matteo Domaschi 0/0 0/0 0/0 2 0 0 0 1 0 0
5 Fabio Ferrari 0/0 0/1 0/0 1 2 2 1 1 1 0
6 Giancarlo Marchini 0/0 0/1 0/0 1 2 2 0 1 0 0
7 Andrea Mazzadì 0/2 0/1 0/0 2 0 1 0 0 1 0
10 Raimel De La Cruz 0/5 3/15 0/4 2 1 1 2 2 3 6
12 Riccardo Ferrari 0/2 3/6 1/3 1 9 3 4 3 3 9
13 Carlos Cosme 0/0 2/2 2/2 1 1 2 2 5 1 10
15 Loris Mion 1/1 2/8 0/1 4 4 12 1 4 3 5
19 Cesare Sperotto 0/0 0/1 0/0 1 0 1 0 3 0 0
21 Gianluca Rosa 1/1 4/8 0/0 2 1 9 0 3 3 9
25 Giovannis Gomez Esponda 1/4 6/13 1/2 5 1 9 1 4 3 16
26 Andrea Zanettin 0/0 0/1 0/0 1 0 1 0 0 0 0
TOTALE 3/15 20/57 4/12 23 21 43 11 27 18 55
20% 35% 33% avv. 54