Link

Altre Squadre

Contattaci

Partita di Giovedì 17 Marzo 2016

Parziali
1° quarto : 19-11
2° quarto : 10-16
3° quarto : 7-25
4° quarto : 22-12
Squadra in casa: A.S.D. Pallacanestro Breganze
Squadra fuori casa: A.S.D. Roosters
Sede: Pal. Sc. Medie 'Laverda' - Piazzetta Alpini 12 - BREGANZE (VI)
Ora: 21:00
Risultato: 58-64
L'anticipo della terz'ultima di campionato ci porta stasera a Breganze. Abbiamo ancora negli occhi la non-gara della scorsa settimana e gli scongiuri si sprecano. Tecnico e dirigenti vogliono lavare l'onta della sconfitta patita all'andata in quella che fino ad ora è sicuramente la peggior gara del campionato. Si spera che anche gli atleti si sentano punti nel vivo e meditino il riscatto. Tra le altre cose anche la classifica deve essere mossa. La sconfitta dell'ultimo turno e i risultati delle altre gare hanno un po ingarbugliato la griglia play-off, urge una svolta ed un passo avanti, e questa gara sembra fatta apposta per entrambi gli obiettivi. Siamo tutti impazienti in attesa dell'inizio, molti i dubbi e le incertezze per quello che l'incontro ci riserverà. Finalmente si inizia. Ma bastano pochi secondi per sperare che sia un brutto sogno quello che stiamo vivendo. I locali sono in campo, consci dei loro limiti ai quali cercano di supplire con volontà e determinazione, ma dove sono i nostri? Sul parquet ci sono si cinque magli rosse, ma non sono certo giocatori di basket. Che siano ancora nello spogliatoio e quelli schierati sono fotocopie? Sembrerebbe proprio cosi. Non si vede gioco, non si vede impegno, non si vede voglia, non si vede attenzione, insomma non si vede niente. Annichilita la panchina dei Roosters. Neanche in un incubo si potrebbero vedere tanti errori, tante palle perse, tanti canestri mancati. E la difesa sembra di burro, il Breganze fa e disfa come vuole, senza alcuna opposizione. I pochi che cercano di reagire sono portati a strafare, e quindi sbagliare ancor di più. Finisce il quarto e ci precipitiamo a cercare i nostri ragazzi. Questi non lo sono, troppo brutti, troppo assenti, troppo distratti. Inizia il secondo periodo e lentamente qualcosa cambia. Gli sforzi del coach cominciano a dare i primi frutti. Recuperiamo, lentamente ma recuperiamo. Almeno cominciamo a creare qualche difficoltà all'avversario, cominciamo a difendere e attaccare con più convinzione. E il risultato rispecchia puntualmente l'andamento della gara ed il distacco si assottiglia. Siamo ancora sotto all'intervallo lungo, ma la gara è cambiata, ora ci siamo e combattiamo, ed in panchina speriamo. La ripresa è quella che tutti ci aspettavamo. I ragazzi si guardano negli occhi e tutti insieme decidono che gli attributi ce li hanno ed è arrivato il momento di dimostrarlo. Pochi minuti ed il risultato è ribaltato.Ora siamo avanti e gli avversari non riescono a reagire, a contrattaccare, ad arginare questa onda lunga. Si sbaglia ancora, tante le cose che non vanno, ma la cattiveria agonistica adesso c'è, la voglia anche, la determinazione pure. Il quarto finisce con un distacco rassicurante e l'obbiettivo vicinissimo. Ma come sempre la sindrome da vittoria riappare. l'ultimo periodo è un passo indietro. Gli avversari se ne accorgono e attingono nuove forze, forse quelle della disperazione sfiorata da respingere a tutti i costi. Non ci riusciranno, ma ci vanno vicini. La gara è vinta ma quante domande lascia senza risposte. Come sono possibili tante facce della stessa squadra in un'unica partita? Come si può subire in questo modo nel primo quarto e poi giocare come nel terzo? E quando la partita va chiusa cosa subentra nella testa dei ragazzi? Perchè complicare ogni incontro per soli nostri demeriti ? A noi non resta che ribadire che le potenzialità di questo team sono ancora inespresse, salvo rarissimi casi (Povolaro all'andata, il terzo tempo di Marano al ritorno). Troppo poco. Siamo convinti che giocando ai livelli che abbiamo dimostrato possiamo sognare in grande. Tocca solo alla squadra tramutare i sogni in realtà. Meditate ragazzi, meditate, ma in fretta, i play-off sono dietro l'angolo, non si può più aspettare.
commento di Anonimo
maglia giocatore tiri liberi tiri da 2 tiri da 3 palle perse palle rubate rimbalzi assist falli fatti falli subiti punti
5 Fabio Ferrari 1/6 2/4 0/1 2 5 2 3 3 5 5
6 Federico Secco 0/0 0/1 0/0 1 0 0 0 0 0 0
7 Luca Pizzolato 0/0 1/4 0/0 1 1 3 1 1 1 2
8 Roberto Zironda 3/4 4/6 1/4 3 2 5 4 0 2 14
10 Giuseppe Cozzolino 1/2 0/1 0/0 5 3 0 4 3 3 1
12 Riccardo Ferrari 4/8 3/4 0/1 4 7 4 5 3 6 10
19 Cesare Sperotto 0/2 1/4 0/0 1 0 6 2 1 1 2
20 Gianluca Bolzani 0/0 0/0 0/0 1 0 3 1 2 0 0
21 Gianluca Rosa 3/4 4/13 0/0 2 1 14 1 4 5 11
23 Renzo Volpato 1/2 7/11 0/1 2 3 7 0 4 1 15
24 Riccardo Spiller 0/0 2/3 0/1 1 2 2 0 0 1 4
TOTALE 13/28 24/51 1/8 23 24 46 21 21 25 64
46% 47% 13% avv. 31