Link

Altre Squadre

Contattaci

Partita di Venerdì 12 Febbraio 2016

Parziali
1° quarto : 17-8
2° quarto : 16-13
3° quarto : 15-17
4° quarto : 14-16
Squadra in casa: A.S.D. Roosters
Squadra fuori casa: Basket Creazzo
Sede: Pala CentroSport Palladio - Via Cavalieri di Vittorio Veneto - VICENZA (VI)
Ora: 21:15
Risultato: 62-54
Si torna in campo dopo la sosta, dopo quindici giorni di lavoro tecnico, psicologico, tattico. Dirigenti, allenatori e giocatori non vogliono lasciare nulla di intentato per uscire dal tunnel involutivo che ha colpito la squadra dall’inizio del nuovo anno. Dopo la bella cavalcata della parte centrale del girone d'andata, con cinque vittorie consecutive, lo spirito si è affievolito, la convinzione è venuta meno, la mentalità vincente addormentata. Quello di stasera è l'incontro giusto da affrontare per vedere di mettere insieme i pezzi. Squadra sulla carta più debole, confinata nelle zone di rincalzo della classifica, ma che viene da un periodo valido, con partite vinte anche in maniera netta il Creazzo Basket dovrà essere la cartina tornasole che fotograferà il nostro "momento". Dipenderà da noi se interrompere questo trend negativo e ricominciare a mettere fieno (punti) in cascina. Passi falsi non sono più permessi se vogliamo puntare al traguardo tanto sbandierato ad inizio anno. L'obiettivo dichiarato di migliorare la posizione finale dello scorso anno passa inevitabilmente per la vittoria di stasera. Inizia la gara e viene spontaneo pensare che si, ci siamo. Partono in quarta i Roosters e le difficoltà degli ultimi incontri non si vedono. Puntuali le chiusure difensive, buoni i contrasti, più ragionati e precisi i tiri. Il quarto finisce con un buon margine di punti per i Galletti e con un Creazzo in notevole difficoltà in ogni zona del campo. Inizia il secondo quarto e non cambia niente. Sempre avanti i locali, sempre in difficoltà gli ospiti. E fino a metà partita si continua così. Poi, quando meno te lo aspetti, ecco riaffiorare i soliti problemi, prepotentemente. Da manovre fluide e precise passiamo a un caos indescrivibile, a palloni gettati al vento senza alcuna necessità, da una difesa arcigna e organizzata passiamo a una conviviale adunanza a base di taralluci e vino, con gli ospiti che possono fare quello che vogliono. Ed il quarto finisce e si va al riposo lungo con ancora un buon margine in termini di punti per i Rosters, ma con gli ospiti in rimonta sia di punti che psicologica . Rimonta ospite che si concretizza nel terzo quarto, quando i nostri portacolori sembrano rimasti negli spogliatoi e con il Creazzo padrone del campo. Coach De Mattini chiama time-out a tre minuti dal termine e si fa indubbiamente sentire:- Non si può gettare al vento una gara dominata per una buona metà, fuori gli attributi e rientriamo a conquistare questi due punti - il suo discorso, necessari per la classifica ma indispensabili per il morale aggiungiamo noi. E qualcosa si muove. Lentamente riprendiamo in mano la gara. Tanti ancora gli sbagli, ma almeno la consapevolezza di dover fare di più si vede e si sente. Il quarto quarto non cambia di una virgola. Il Creazzo proiettato alla rimonta, i nostri portacolori impegnati a ribattere colpo su colpo, azione su azione, canestro su canestro. Al suono della sirena tanti i sospiri di sollievo, la paura viene esorcizzata, la gara è vinta e la classifica si muove. Inspiegabile l'alternanza degli atteggiamenti psicologici alla gara da parte dei nostri, chiaramente il primo problema di questi ragazzi è nella testa. Non viene mai meno l'impegno, ma la carica agonistica si. Abbiamo capito come questa squadra non sappia chiudere e controllare una gara, come abbia bisogno di essere colpita nell'orgoglio prima di reagire e mettere le partite sul giusto binario, come si adagi all'andamento degli incontri senza mai voler dettare tempi e situazioni, come viva coabitando con gli egoismi di molti, come si dimostri squadra in ben pochi momenti. Dei buoni giocatori non fanno necessariamente un buon team. Dobbiamo capirlo il prima possibile. Ma intanto godiamoci questa vittoria, che mancava da quasi un mese, un "brodino" ricostituente sulla strada della guarigione. Forza ragazzi, si può dare di più.
commento di Anonimo
maglia giocatore tiri liberi tiri da 2 tiri da 3 palle perse palle rubate rimbalzi assist falli fatti falli subiti punti
6 Federico Secco 1/2 1/2 0/0 2 1 1 1 0 2 3
7 Luca Pizzolato 1/4 2/6 0/1 0 1 5 3 2 2 5
9 Leonardo Franzina 2/3 3/5 0/0 3 0 5 1 1 2 8
10 Giuseppe Cozzolino 0/0 1/2 0/1 2 3 5 4 1 2 2
12 Riccardo Ferrari 10/12 0/3 1/2 3 4 2 1 4 6 13
14 Alessandro Zadra 0/0 0/2 2/3 0 0 2 2 5 1 6
19 Cesare Sperotto 0/0 2/3 0/0 0 1 5 1 1 0 4
20 Gianluca Bolzani 0/0 1/1 2/3 5 4 3 2 3 2 8
21 Gianluca Rosa 1/2 2/12 0/0 5 2 14 0 3 2 5
23 Renzo Volpato 2/3 3/11 0/0 2 2 10 0 3 2 8
24 Riccardo Spiller 0/0 0/1 0/0 0 0 1 0 1 0 0
TOTALE 17/26 15/48 5/10 22 18 53 15 24 21 62
65% 31% 50% avv. 42